Chi siamo

Slide 01

 

tavolata1Il Panaro (così chiamato a Gubbio il testo) era un disco fatto di scagliette di ghiaia di fiume impastate con l’argilla e poi cotto nelle fornaci dove si producevano mattoni. I contadini usavano un testo ricavato da pietre morte di forma liscia e allungata che cercavano nei campi e che poi sottoponevano a cotture ad alta temperatura per poi cuocervi la torta sotto la cenere del focolare. Oggi il testo è generalmente di ghisa e si adatta ai diversi tipi di cotture.

bar

La torta ( a Gubbio detta crescia) nel nostro ristorante è un piatto molto importante e viene cotta nel forno al legna cos’ come si faceva una volta, proprio per questo il nostro locale è stato chiamato “il Panaro”.

Ovviamente nel tempo i vari ingredienti ed i metodi di cottura sono cambiati, ma non per noi, qui la tradizione è molto sentita e la torta è rimasta una prelibatezza. Infatti si può gustarla farcita in mille modi e si può abbinare a numerose pietanze, così come è possibile constatare nel nostro ristorante.